ROBOT DI ESTRAZIONE

La funzione dell'impianto di estrazione è di estrarre in automatico le suole in poliuretano dagli stampi in cui sono prodotti. Tali stampi sono disposti su giostre rotative. L'elevata precisione e soprattutto la robustezza del robot rende indispensabile questo impianto nel processo di fabbricazione di suole in poliuretano; la nostra azienda ha installato infatti in totale più di 90 robot di questo tipo sia in Italia che all'estero.

L’impianto risulta composto dai seguenti componenti: 

1- ROBOT ANTROPOMORFO 6 ASSI MOTOMAN HP20

 1.1 MANIPOLATORE

·     Tipo antropomorfo con 6 assi

·     Motori tipo “AC brushless”

·     Encoders assoluti

·     Freni montati direttamente sugli assi

 

DATI TECNICI:

·     Peso trasportabili al polso:             20Kg

·     Precisione di posizionamento         +/-  0,08 mm

·     Peso                                             280 Kg

·     Area di lavoro                             diametro:3110 mm.

 

1.2 SISTEMA DI CONTROLLO YASNAC NX100

·     Dimensioni(LXAXP): 650  X  1300  X  550

·     Raffreddamento:indiretto (quadro ermeticamente chiuso)

·     Lunghezza cavi di connessione al manipolatore:5m.

 

         Condizioni ambientali:

·     Temperatura durante il funzionamento:                 0°C / +45°C

·     Temperatura durante l'immagazzinamento :        10°C / +60°C

·     Umidità relativa dell'aria:                                       20% / 90%

                                                                                             

         Segnali di ingresso e di uscita:

·     Segnali preassegnati:   7 ingressi e uscite

·     Segnali liberi:              48 ingressi e 32 uscite

 

         Programmazione:

·     Capacità della memoria:        2200 passi e 1200 istruzioni

·     Memoria RAM tamponata tramite batteria di valità 2 anni

·     Interpolazione dei movimenti:         lineare, circolare, spline

·     Libera programmazione della posizione del punto di centro dell’utensile(TCP)

        

         Tensione di alimentazione

·     380 V trifase

·     8 KVA

 

         Tastiera di programmazione

·     Display alfa-numerico

·     Programmazione per autoapprendimento con movimentazione in coordinate joint, circolari, cartesione

·     Lunghezza del cavo di connessione al quadro di controllo: 7m.

 

 

2- DISPOSITIVO DI ESTRAZIONE DELLA SUOLA FLANGIATO SUL POLSO DEL ROBOT

         Tale dispositivo è provvisto di due teste di estrazione:

·     testa di estrazione a ganci standard

·     testa di estrazione a ganci grandi

 

 

3- SISTEMA DI SCARICO DELLE SUOLE ESTRATTE E LORO  DEPOSITO NELLE CESTE DI COMPETENZA

 

4- PROTEZIONI ANTINFORTUNISTICHE SECONDO LE NORME  VIGENTI

 

5- SISTEMA DI CONTROLLO E DI SUPERVISIONE     DELL’IMPIANTO COMPLETO.

         A tale sistema sono preposti i seguenti compiti:

·     Dialogare con il robot per comunicargli le coordinate del punto di estrazione

·     Comandare il sistema di scarico e controllare che le suole estratte vengano caricate nelle ceste di competenza

·     Interfacciarsi elettricamente con la giostra affinché tutte le operazioni avvengano in sicurezza      

·     Gestire un sistema di autodiagnosi che visualizzi all’operatore  eventuali anomalie presenti sull’impianto

OPZIONI:

6- ATTREZZO PROVVISTO DI TRAPANO AVVITATORE PER L’ESTRAZIONE DI SUOLE CON INSERTO IN ABS

(Tale utensile viene installato i  sostituzione della testa di estrazione a ganci grandi)

 

7- POSSIBILITA’ DI RICHIAMARE PROGRAMMA DI ESTRAZIONE GIA’ MEMORIZZATO DIGITANDO I SEGUENTI DUE DATI: ARTICOLO E NUMERO DELLO STAMPO.

 

         I vantaggi di questo metodo sono i seguenti:

·        Viene creato un archivio in cui vengono di volta in volta memorizzati i vari cicli di estrazione

 

 

Per poter realizzare tale opzione viene fornito un software che svolge le funzioni di interfaccia verso l’operatore, di gestione del sistema e di diagnostica.  Inoltre viene installato un computer industriale con le seguenti caratteristiche tecniche:

·     CPU PENTIUM 2.8 Mhz

·     512 MByte RAM

·     Disco rigido: 80 Gbyte;

·     Floppy disk drive 3,5”; 1,44 Mbyte

·     Display: TFT a colori

·     Tastiera numerica integrata

·     4 porte seriali RS232c

·     1 porta parallela(per stampante)

·     Possibilità di collegamento con una tastiera alfanumerica standard

·     Grado di protezione frontale IP65

·     Alimentazione 24 V CC o 220VAC

 

8- SISTEMA PER L’IDENTIFICAZIONE IN AUTOMATICO  DEGLI STAMPI (ESCLUSO TRANSPONDERS), SOFTWARE DI GESTIONE E SUPERVISIONE PER IL RILEVAMENTO DEI DATI DALLA PRODUZIONE

 

         Questa opzione aggiunge il seguente vantaggio:

·        Non è neppure necessario digitare i dati dell’articolo e del numero dello stampo. Lo stampo viene automaticamente riconosciuto e il relativo ciclo di estrazione viene automaticamente caricato.

 

Tale sistema è costituito da:

 

8.1- N°1 UNITA’ DI CONTROLLO PER ANTENNA ESTERNA   

·     Frequenza operativa 125 Khz

·     Alimentazione 9-12 Vdc

·     Escursione termica 0-70°

·     Dimensioni meccaniche mm.100X53X30

·     Grado di protezione IP50

·     Uscita dati RS232 9600 baud

 

8.2-N°1 ANTENNA ESTERNA PER RILEVAMENTO “TRANSPONDER”

·     Dimensioni mm.80X260

 

9- N° 1 TRANSPONDER COMPLETO DI SUPPORTO

                   -frequenza operativa 125 KHz

                   -numero di identificazione esclusivo

                   -diametro 50 mm.

                   -escursione termica:-35°C/180°C

                   -resistenza allo sporco(PU),olio,acqua,DMF,ecc.

                   -impermeabilità IP67

                   -distanza di lettura 90-150 mm